Astrologia

Come affrontare l’autunno

By  | 

Come affrontare l’autunno

di Susanna Schimperna

 

Si torna al lavoro, allo studio, alla vita di sempre. Certo, non tutti sono stati in vacanza durante l’intera estate. Probabilmente quasi nessuno. Ma sia che siamo restate o no nelle nostre case, con l’autunno si può comunque parlare di rientro, e col rientro di buoni propositi, di nuovi progetti. Quanti ne facciamo, ogni anno…!

I pianeti cosa dicono? Di cambiamenti, rispetto a maggio, ce ne sono stati e non da poco. Marte, che era rimasto in transito nel segno dello Scorpione da dicembre, a fine luglio è entrato in Scorpione dove tuttora si trova, e da dove uscirà il 13, entrando in Sagittario. Giove ha lasciato a luglio il Cancro, e adesso si trova in Leone. Come sempre, poi, l’autunno è segnato dalla Vergine e dalla Bilancia, segni prudenti e misurati che ci aiutano a tornare alla “regolarità” piano piano, con pazienza, senza troppi scossoni. Il Sole sarà, appunto, in Vergine fino al 23 settembre, e poi in Bilancia. Mercurio dalla Vergine si sposterà in Bilancia il 2 settembre, per passare in Scorpione il giorno 27. Venere lascerà il Leone il 5 settembre ed entrerà anch’essa in Vergine (fino al 29). Marte, come abbiamo visto, si muoverà dallo Scorpione (fino al 13 settembre) al Sagittario (dal 13 in avanti). Un quadro molto energizzante, considerando che Giove è in Leone e Saturno in Scorpione, e quindi gli aspetti di questi due pianeti semilenti con i pianeti veloci non mancheranno, ma anche un quadro che esprime lucidità, capacità di vedere i limiti, di assumere atteggiamenti appropriati alle circostanze.

Proprio di questo vogliamo parlare: come affrontare l’autunno, come impostare l’anno lavorativo che ci attende. Buoni propositi, sì, ma vanno anche calati nella realtà… Vediamo in che modo.

[Leggi l’articolo completo in edicola su Astrella n° 9 – Settembre 2014]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: