Amore

Le regole che fanno funzionare la coppia

By  | 

Nel giorno dedicato alla coppia, agli innamorati proviamo a fare un patto con noi stessi: torniamo a giocare e impariamo a prendere le situazioni con leggerezza dando alle cose il giusto valore. Ecco come fare!

di Assunta Corbo - www.thatsgoodnewsblog.com

"E vissero per sempre felici e contenti”. Quando eravamo bambini ci piaceva pensare che fosse sempre così. Come nelle favole. La felicità, allora, era la componente più importante della nostra vita. Poi siamo cresciuti e qualcosa è cambiato. Siamo cambiati noi e sono cambiate le relazioni sociali. Quelle di coppia, spesso, si trasformano in campi di battaglia più che in campi di fiori. “È normale”, ci giustifichiamo con noi stessi e con gli amici. “Dopo tanti anni insieme si perde la passione”. “Quando arrivano i figli manca il tempo insieme”. Quante volte avete detto o sentito queste frasi? Le diciamo e le ascoltiamo fingendo di crederci ma la vocina interiore, quella che non mente mai, cerca di farci notare che non è “tutto normale”. La vocina si può mettere a tacere, certamente, ma continua imperterrita a parlare al nostro inconscio e il risultato è un’infelicità di fondo che non rende le cose più semplici. Quindi cosa fare? Ascoltiamo la vocina e diamo una svolta alla nostra relazione.

È il più bel regalo di San Valentino che possiamo farci. Nel giorno dedicato all’Amore e agli innamorati proviamo a fare un patto con noi stessi: torniamo a giocare come bambini. Lo siamo stati, non dovremmo dimenticarlo. “Una relazione, nella sua serietà, deve basarsi sulla variante gioco, le discussioni che rovinano l’armonia di coppia sono spesso quelle futili. Quelle piccole gocce che cadono nel vaso una a una fino a farlo traboccare. A quel punto scoppia la lite che altro non è che una somma di piccolezze. Imparare a prendere queste situazioni con leggerezza aiuta a dare a questi momenti il giusto valore” spiega Katya Giannini, mental & subconscius coach, che ha appena dato alle stampe “Fra cielo e Terra, io nel mezzo”, un libro in cui insegna a vivere senza paura e con consapevolezza e i passi da fare per generare il cambiamento.

[L'articolo completo ti aspetta su Astrella n° 2 - Febbraio 2015]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: