Benessere

Magico benessere – Gennaio 2015

By  | 

Rubrica Magico Benesssere – Gennaio

di Tiziana Benini

 

Voglio una vita luminosa

A gennaio aumentano le ore di luce, approfittiamone anche solo per una breve passeggiata all’aria aperta, ricarica le pile e aiuta a ritrovare il buonumore

“Sia la luce!”: è una delle frasi più dense della Genesi, forse perché schiude tutta la potenzialità della vita di cui la luce è portatrice. Ogni popolo sulla terra ha riconosciuto la sua forza e il suo potere e quello del Sole che la genera. Gli Inca come gli Egizi, i Persiani come gli Aztechi, i Greci come i popoli dell’Oceania: ogni cultura ha onorato il Sole e la sua Luce, facendone un simbolo di forza, potenza, positività, benessere, vita. Vita. Perché la misteriosa alchimia della vita sulla Terra è figlia dei raggi solari, che forniscono calore, luce (e forse qualcos’altro) ed influenzano i processi vitali di ogni organismo vivente, dalla fotosintesi clorofilliana fino al nostro umore.

 

Luce solare e luce artificiale

L’illuminazione artificiale ha segnato un punto di svolta nella vita umana, permettendoci di conquistare nuovi tempi e nuovi spazi, cambiando ritmi di vita e abitudini. Molto buono. Tutto buono? Sfortunatamente le comuni lampadine non sono dei soli tascabili. Infatti, a differenza di quelle usate nelle serre, negli allevamenti intensivi e negli acquari, sono prive della radiazione infrarossa e ultravioletta. Questo priva la luce artificiale di tutti gli effetti che vengono al nostro organismo da queste frequenze. Anche il vetro, quello delle finestre ma anche quello di occhiali da vista e da sole, impedisce il passaggio degli ultravioletti. Se il nostro stile di vita offre una limitata esposizione alla luce solare diretta è facile subire gli effetti di una vera e propria carenza. Se il sole di mezzogiorno offre in primavera circa 80.000 lux (unità di misura per l’illuminamento) la luce artificiale ne dà 150-600. Non bisogna dimenticare che è sotto questo sole, in tutta la sua ricchezza, che ci siamo evoluti per migliaia di anni. È una relazione che è dentro le nostre cellule, nel DNA. Questo significa anche che ne abbiamo bisogno: la luce è un potente regolatore dei sistemi endocrino, immunitario e metabolico. È uno dei fattori che influenza il nostro antichissimo e sofisticato orologio interno, che guida tutti i processi organici.

[Leggi l’articolo completo in edicola su Astrella n° 1 – Gennaio 2015]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: