Crescita Personale

Mi piaccio così come sono

By  | 

Siamo sicuri che i nostri “difetti” siano realmente tali? Dodici domande che i dodici segni possono rivolgere ai propri lati negativi per trasformarli in opportunità

Accettare i propri difetti è il primo passo per semplificarsi la vita. Sembra facile a dirsi ma nella pratica non è sempre così semplice. Ognuno di noi nasce con una o più caratteristiche che agli occhi della società o di alcune persone possono apparire come “difetti”. Quasi sempre però sono proprio quegli aspetti di noi che non vengono ben accolti a delineare la nostra unicità! Allora perché tutto questo clamore nei confronti dei cosiddetti difetti? A livello sociale si premiano più facilmente i tratti del carattere riconosciuti come qualità, come la gentilezza e la comprensione, perché attraverso di essi risulta più semplice promuovere la comunicazione e la collaborazione fra tutti gli esseri umani.

Al contrario una personalità rabbiosa o paurosa viene percepita come una minaccia a quello che è lo scopo del nostro essere qui, vale a dire una positiva crescita nostra e di tutte le persone con cui ci relazioniamo. Questo però non deve portare a un appiattimento dei caratteri, ma a entrare in piena connessione con gli aspetti più complessi di noi, imparando a dare loro il giusto valore. Se siamo fatti in un certo modo, ci sono motivi più profondi di quelli che immaginiamo, che possono contribuire alla società che ci accoglie in modo molto più autentico rispetto a qualità che gli altri si aspettano, ma in cui non ci riconosciamo.

[L’articolo completo su Astrella n.8 – Agosto 2017]

di Rossella Arena

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: