Astrologia

Ricomincio da Saturno

By  | 

Con la fine delle vacanze e l’inizio della stagione autunnale Saturno, simbolo della maturità e della crescita, rientra in Sagittario. I consigli per affrontare al meglio la ripresa delle attività.

di Davide Marrè – professional counselor – davidemarre@gmail.com

 

Saturno sta passando le vacanze estive in un altro segno, lo Scorpione, ed ha abbandonato a giugno il Sagittario dove era entrato a dicembre scorso; il 18 settembre rientrerà nel segno e noi dovremmo arrivare all’appuntamento pronti. Avvenendo in concomitanza con l’Equinozio d’Autunno, questo passaggio sarà anche più importante e forte del solito. Se siete sotto l’ombrellone a prendere il sole e ancora vedete la ripresa delle attività lontana, potreste iniziare a fare tesoro delle forze che state recuperando.

UN’ENERGIA RIFORMATRICE

A fine luglio è terminata la marcia indietro di Saturno in Scorpione, un momento molto delicato che forse vi ha visto alle prese con contrattempi, blocchi, ostacoli anche un po’ sciocchi. Ognuno di noi ha avvertito il moto retrogrado in modo diverso: per qualcuno può essere la batteria della macchina che si è svampata proprio prima della partenza, il computer che ha deciso di andare in vacanza per sempre, per altri un’incomprensione portata avanti per settimane, oppure infinite noie sul lavoro, o una semplice sensazione di stanchezza. Saturno retrogrado ruba il nostro tempo e le nostre energie ma adesso tutto questo è passato! Ormai siamo tornati nella sua fase diretta, un po’ più mansueta. Saturno non “regala” energia, ma certo ci può dire dove l’abbiamo sprecata. Gestire le forze: ecco la parola d’ordine di Saturno. Il nuovo passaggio in Sagittario ci può aiutare a superare imprevisti e difficoltà, preparando il terreno per il successo. Non ci spinge a delle rivoluzioni ma piuttosto a delle trasformazioni graduali. La parola chiave qui è riformare. Ed è proprio di questa forza riformatrice che possiamo avvalerci.

[L’articolo completo con i consigli segno per segno su Astrella n°9 – Settembre 2015]

SATURNO O CRONOS

È impossibile separare Saturno come astro, dalla divinità antica che per millenni ha rappresentato la sua energia. Il dio Saturno per i romani era un dio agricolo, tra le mani portava una falce con cui mieteva il raccolto. E’ assimilato al Cronos greco, il dio del tempo spodestato da Zeus che divorava i suoi figli… così come il tempo divora ogni cosa. Saturno in astrologia ha la fama del Grande Malefico. In realtà Saturno è negativo solo per chi si oppone alla sua inesorabilità. Come possiamo pensare di opporci a Cronos? Di affrontarlo frontalmente? Possiamo credere di averlo sconfitto, ma alla fine granello dopo granello, la sabbia dell’infinita clessidra del tempo ci sommergerà. Se accettiamo invece il suo scorrere, se lo affrontiamo con la pazienza che richiede, allora si trasforma nel buon mietitore nel dio delle messi.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: