Crescita Personale

Equinozio 2014 – la Quiete dopo la Primavera

By  | 

Equinozio 2014 – la Quiete dopo la Primavera

Il risveglio dei sensi e della Natura nell’era del risveglio spirituale

Pubblicità
Cartomanzia Professionale

di Silvia Marzi (Associazione Culturale Numen – www.universonumen.it)

In questo 2014 il Sole entrerà nel segno dell’Ariete il 20 Marzo alle 17,58 (ora italiana), e come sempre farà gli onori di casa al tanto atteso Equinozio di Primavera. Noto anche come il Sabbath di Ostara (o Eostre), questo momento dell’anno segna una tappa davvero importante, soprattutto in una fase epocale così delicata, come quella che stiamo vivendo. È il giorno della Rinascita e del Risveglio. Il momento in cui, ancora sonnecchiante, la Natura schiude gli occhi pronta a diffondere tutt’intorno stimoli ed emozioni che difficilmente resteranno inosservate.

Parola chiave Consapevolezza – Quando la Luce è solo l’altra faccia dell’oscurità

La primavera è, senza ombra di dubbio, la stagione più legata alla Natura, al suo risveglio e al suo trionfo. Dunque ci si avvia in una fase sempre più luminosa e mite dove profumi  e sensazioni la fanno da padrone.

Possiamo dire che la Primavera è la Natura, non a caso infatti la germanica Eostre, ad essa associata, è la divinità legata al risveglio, alla fertilità e al rinnovamento, veniva e viene ancora oggi, celebrata nel periodo dell’Equinozio. Anche in questo fenomeno astronomico i pianeti ci dimostrano come tutto sia connesso. Questa giornata infatti ci accoglie con un Ascendente in Vergine a 26° e un Sole in settima casa  che, oltre a sottolineare i rapporti di ordine associativo, dà una certa rilevanza proprio alla Natura in tutte le sue manifestazioni, soprattutto nel movimento. Madre Natura si muove, si ridesta e talvolta, il suo risveglio può essere un po’ turbolento. Come se svegliandosi scrollasse il capo per riprendere energia, allo stesso modo potremmo avvertire degli scossoni nella nostra vita sotto molti punti di vista. Non ultimo, per l’appunto, nel settore delle unioni, che siano esse lavorative o affettive. Ma come sempre si dice, non tutti i mali vengono per nuocere, infatti una Luna congiunta a Saturno in Scorpione, andrà ad ammortizzare l’energia turbolenta che è nell’aria, attraverso pazienza, consapevolezza e capacità di resistere. Rafforzando così quelle situazioni che hanno solide fondamenta. Quindi la stabilità preesistente, non solo sarà in grado di resistere a questi scossoni di rinnovamento, ma sarà addirittura in grado di fare un notevole salto in avanti dal punto di vista dell’evoluzione intrinseca alla situazione stessa. Quindi ciò che potrà sembrarci oscuro e negativo, in realtà altro non è che il passaggio fondamentale per ritrovare la controparte luminosa, ancor più scintillante. Impariamo dai cicli della Natura ad agire e non subire il Cambiamento che inevitabilmente e ciclicamente si innesca.

[Leggi l’articolo completo in edicola su Astrella n° 3 – Marzo 2014]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: